Azione in corso...
facebook linkedIN YouTube

Bando “Il Veneto Artigiano” – DGR 865 del 19/07/2022 – 40% a fondo perduto

Contributo a fondo perduto pari al 40% della spesa promosso dalla regione Veneto per le imprese artigiane localizzate in Veneto.

Dalle ore 10.00 del 6 settembre fino alle ore 12.00 del 29 settembre, le realtà iscritte all’Albo delle imprese artigiane della Camera di Commercio possono fare domanda in via telematica per accedere al contributo a fondo perduto pari al 40% della spesa messo a disposizione dalla Regione Veneto.

Cosa puoi finanziare con questo contributo?

I progetti di investimento che la Regione Veneto intende sostenere sono finalizzati a valorizzare le caratteristiche delle imprese artigiane promuovendo il loro riposizionamento competitivo grazie a soluzioni tecnologiche ed organizzative e in grado di incentivare la creazione e l’ampliamento di capacità avanzate per lo sviluppo di prodotti e servizi.

Chi può beneficiare di questa iniziativa?

Sono ammesse le imprese artigiane che alla data di presentazione della domanda sono in possesso dei seguenti requisiti:

•             iscritta all’Albo delle imprese artigiane “Sezione Speciale” istituito presso la CCIAA.

•             avere l’unità operativa, o le unità operative, in cui realizza il progetto imprenditoriale in Veneto.

•             rispettare gli ulteriori requisiti del bando.

 

Caratteristiche dell'agevolazione

Il bando prevede un contributo a fondo perduto pari al 40% della spesa.

  • Contributo massimo di € 100.000 per una spesa pari o superiore a € 250.000.
  • Contributo minimo di €10.000 su una spesa pari a 25.000 euro. La spesa minima ammissibile è 25.000 euro.

Le spese ammissibili

a) macchinari, impianti produttivi, hardware (puoi rivolgerti a Punto Informatico) e attrezzature

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto, anche tramite leasing (periodo di ammissibilità canoni 1° settembre 2022 - 2 ottobre 2024) di macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature - nuovi di fabbrica e strettamente funzionali alla realizzazione del progetto proposto.

Rientrano, solo se di categoria ambientale euro 6 e immatricolati per uso proprio, anche gli autoveicoli per uso speciale e i mezzi d’opera.

b) autocarri a esclusivo uso aziendale

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto di autocarri a esclusivo uso aziendale purché di categoria ambientale Euro 6 e con alimentazione diversa da quelle esclusivamente diesel o benzina e solo nel caso in cui il mezzo sia strettamente necessario all’attività svolta – max € 10.000 a forfait.

c) software e realizzazione di sistemi di e-commerce (puoi rivolgerti a Punto Informatico sia per i software che per gli e-commerce)

Max € 10.000 a forfait. Non sono ammesse le spese per servizi di assistenza o aggiornamento software o di mera manutenzione di siti preesistenti.

d) opere murarie e di impiantistica

Max € 10.000 a forfait (qualora l’importo riconosciuto ammissibile per la categoria di spesa "a) macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature” sia inferiore a € 50.000,00,)  e max € 20.000 a forfait, qualora l’importo riconosciuto ammissibile per la categoria a) sia pari o superiore a 50.000 €.

e) spese per la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili (fotovoltaico, solare termico, eolico, geotermico)

Sono comprese le eventuali spese per il sistema combinato di inverter con batterie e l’allacciamento alla rete dell’energia elettrica. (max  € 8.000,00 per impianti fino a 20 kW; € 20.000,00 per impianti superiori a 20 kW).

f) spese generali

Spese per l’acquisto di arredi, di brevetti, licenze, know-how o di conoscenze tecniche non brevettate, banche dati, ricerche di mercato, campagne promozionali anche tramite social network, acquisizione e realizzazione di spot TV e radio, brochure, locandine, volantini o similari, canoni, locazioni e fitti, energia, spese telefoniche, etc.

Max € 3.500 a forfait.

Le spese devono essere sostenute e pagate interamente dal beneficiario tra il 1° settembre 2022 e il 2 ottobre 2024.

Cumulabilità

Questa agevolazione è cumulabile con le norme non considerate Aiuto di Stato quali:

•             Credito di imposta beni strumentali

•             Credito di imposta Industria 4.0

•             Credito di imposta Software

Apertura sportello: 6 settembre 2022

Bando a graduatoria di merito.

La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente in via telematica attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione Veneto a partire dalle ore 10.00 del 6 settembre fino alle ore 12.00 del 29 settembre.

A corredo della domanda vanno presentati gli allegati B e C firmati digitalmente ed eventuale ulteriore documentazione indicata dall’art. 10.9 del Bando.

QUI il link al Bando completo.

Rivolgiti a Punto Informatico se vuoi investire in innovazione tecnologica tramite soluzioni hardware, software e portali e-commerce per un progetto integrato e innovativo. Contattaci!

 

 

Rimani aggiornato su eventi e news!

Ultime News

Le scadenze del mese

Settembre 2022

I termini e le scadenze fiscali per gli adempimenti previsti nel mese di settembre

Storie di successo

Azienda Agricola Lucchese: un'agraria verso l'informatizzazione

Azienda Agraria che offre ai propri clienti il servizio di monitoraggio dei fitofarmaci cono sistemi informatizzati per adempiere agli obblighi derivanti dalla normativa.

Selection hardware del mese

Selection di Settembre 2022

Abbiamo selezionato i migliori PC e notebook in promozione per te

Focus

Marketing Hub

Questo mese lo dedichiamo alle soluzioni efficaci per fidelizzare i propri clienti e per acquisire contatti.

Punto Informatico Srl - Via Trieste 89, 31020 Villorba TV
C.F. - P.IVA 03204990265 - Ufficio delle imprese di TV - REA 227660 - Capitale sociale e quota versata € 10.400,00
Telefono: +39 0422 303171 - e-mail: info@pitv.it - PEC: pec@pec.pitv.it